Elenco eventi formativi portale FPCU

Al via il primo Organismo nel circondario del Tribunale di Tivoli costituito presso l’Ordine dei Dottori CommercialistiIl Consiglio dell’Ordine dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili di Tivoli, nella seduta del 5/10/2015, ha deliberato la costituzione dell’Organismo di Composizione della Crisi da Sovraindebitamento (OCC Odcec di Tivoli), così come previsto dalla Legge n. 3 del 27 gennaio 2012. La finalità del recente procedimento di legge è quello di porre rimedio alle situazioni di indebitamento sproporzionato ma incolpevole.

A tutti i cittadini, professionisti e piccoli imprenditori che, secondo la legge, non possono accedere al fallimento o alle altre procedure concorsuali, è concesso oggi, con l’ausilio degli OCC, di formulare una proposta di accordo con il ceto creditorio con un progetto di ristrutturazione dei debiti, o presentare un cd “piano del consumatore”, oppure richiedendo la liquidazione del patrimonio.

Utilizzando la procedura di composizione della crisi, per effetto di un provvedimento giudiziale, scatterà il blocco delle azioni esecutive individuali e di quelle cautelari sul patrimonio del debitore, sino al momento dell’omologazione dell’accordo o del piano del consumatore.

Per il piccolo imprenditore non fallibile sarà necessario l’accordo con almeno il 60% dei creditori. I creditori che non aderiscono saranno comunque vincolati all’accordo e saranno pagati anche loro in percentuale, a patto del raggiungimento della maggioranza qualificata.

Il consumatore, invece, diventa il beneficiario di una procedura caratterizzata dall’assenza del consenso di una maggioranza, anche semplice, dei crediti e dei creditori. Tutto è esclusivamente subordinato ad un giudizio di fattibilità del piano di ristrutturazione del debito ed a una valutazione di meritevolezza che andranno effettuate dall’Autorità Giudiziaria.

In buona sostanza, in caso di approvazione, il consumatore o il piccolo imprenditore potranno pagare una percentuale dei propri debiti compatibile con le proprie possibilità e non l’intera esposizione debitoria.

L’Ordine dei Dottori Commercialisti di Tivoli si fa dunque promotore, nei confronti della cittadinanza, della conoscenza e della concreta possibilità di utilizzo di questo importante strumento che l’ordinamento mette a disposizione per la soluzione di una crisi economica delle famiglie che, in molti casi, sembra essere senza via d’uscita.